logo mushin-karate
logo mushin-karate

Le cronache di Cervia 2016

19 dicembre 2016 | commenti: 4 commenti | Iacopo

0-evidenza-cervia-2016-23
Dal diario del Maestro Walter

Sabato 3 dicembre 2016, le gare di kata

Levataccia alle 4 del mattino per raggiungere il Mushin, dove un pullman era già in attesa degli atleti per trasportarli tutti insieme a Cervia, a disputare le finali del Campionato Italiano FIAM. In un clima goliardico fatto di scherzi e risate, il viaggio va via veloce e allegro, ma una volta arrivati a Cervia, davanti al palazzetto, comincia a salire l’adrenalina: il momento della gara si avvicina!

Stella e Sara
Dopo l’inno di Mameli, inizia la gara e subito alcuni dei nostri atleti sono chiamati a dar prova di sé: Stella e Sara vengono chiamate sul Tatami. La prima ad iniziare è proprio Sara, che purtroppo perde al primo turno.
Subito dopo tocca a Stella che, uno dopo l’altro, mette in riga tutti i suoi avversari laureandosi Campionessa Italiana. Nel frattempo Sara viene chiamata di nuovo per i ripescaggi, ma per lei è proprio una giornata storta e viene nuovamente eliminata, un vero peccato!

Fedrico
È la volta di Federico, che supera agilmente tutti i suoi avversari di pool e approda alla finale che purtroppo perde per 2 a 1. È comunque un ottimo secondo posto che gli vale una meritatissima medaglia d’argento!

Nikole
La successiva atleta chiamata sul Tatami è Nikole, alla sua prima gara con la cintura verde. Subito dimostra il suo indiscusso valore portando a termine una gara strepitosa che le conferisce una meritata medaglia d’oro!

Elisa, Alessandro, Carlotta, Mikele, Alin, Valerio, Marco ed Elena
Tocca ad Elisa, anche per lei è la prima gara, ma l’impegno e il lavoro svolti in palestra le permettono di conquistare un ottimo terzo posto!
Peccato per Alessandro, Carlotta, Mikele, Alin, Valerio, Marco ed Elena che arrivano a fare le finali per il terzo posto ma vengono battuti!

La squadre Mushin
È il momento delle squadre. La squadra di Kata, Mushin 1, in cui figurano Nikole, Valerio e Marco, entra in finale con il secondo miglior punteggio. Qui la lotta è serrata e in finale disputano un ottimo kata. Il punteggio è 24,8 ed è lo stesso di un’altra squadra: parità. Purtroppo a causa dei “punteggi di scarto”, perdono per un decimo. Siamo comunque secondi con medaglia d’argento al collo!
La squadra Mushin 2, composta da Federico, Carlotta e Mikele, supera il primo turno e si qualifica per la fase finale. Purtroppo non vanno oltre il sesto posto.
Ma ecco che viene chiamata sul Tatami la squadra degli agonisti: Erika, Clarissa e Pietro. Eseguono uno strepitoso Jion e si classificano terzi, ad un decimo dai secondi!

Torniamo in albergo distrutti ma felici per i risultati ottenuti dai ragazzi. Una doccia veloce, tutti insieme a cena poi a dormire, domani ci saranno nuove sfide.

Domenica 4 dicembre 2016, kumite

La mattina seguente siamo di nuovo al palazzetto per le gare di kumite.

Nikole
Inizia Niki, alla sua prima esperienza nel kumite. Vince il primo incontro 6 a 2 e il secondo 2 a 0. Purtroppo l’emozione gli gioca un brutto scherzo e perde la finale per 1 a 0! È comunque medaglia d’argento.

Marco
Marcolino viene chiamato all’esordio nella sua nuova categoria. Perde il primo incontro e viene ripescato. Purtroppo perde anche il secondo incontro… pazienza, ci rifaremo la prossima gara.

Le squadre
È il turno della gara di kumite a squadre degli agonisti che vede impegnata Clarissa, Giulia e Chiara. La gara a squadre ha sempre un fascino speciale. Inizia Clary ma perde 1 a 0. Giulia vince 3 a 2. Infine Chiara pareggia 1 a 1. Siamo in perfetta parità, bisogna fare lo spareggio. Le speranze sono sulle spalle di Chiara, e sono ben riposte: vince 1 a 0 e porta la squadra in finale! C’è di nuovo subito Chiara sul tatami, che vince 3-1. Tocca a Clary. L’incontro è appena iniziato e la nostra atleta è già in svantaggio di un punto. Ma Clarissa ha mille risorse e riesce velocemente a pareggiare e portarsi in vantaggio per 2 a 1. Segue poi il 3 a 1 e con un uramawashi ottiene un ippon spettacolare, che la porta sul 5 a 1. Mancano 30 secondi alla fine, e Clary piazza un fantastico gyakuzuki che le regala la vittoria prima della fine del tempo regolamentare. È il turno di Giulia, che purtroppo perde. Non fa niente, perché la squadra ha vinto 2 incontri su 3 e le ragazze del Mushin si laureano Campionesse Italiane!

Guarda anche la playlist.

La premiazione

4 commenti

  • Giovanna scrive:

    Veramente bello complimenti

  • Clarissa scrive:

    Erano un paio d’anni che mancavamo dal gradino più alto del podio, quest’anno invece con molto più impegno e dedizione ci siamo arrivate. Emoziona sempre salire lì sopra, forse è indescrivibile… mille pensieri, lacrime, domande, perplessità che arrivano in una frazione di secondo, quando realizzi che ce l’hai fatta è tutto bello, soprattuto con un squadra di atlete complete e che ce l’hanno messa tutta fin da primo minuto.
    Un grazie a tutto il Mushin per il tifo che avete fatto. È stato un onore combattere anche per voi.
    FORZA MUSHIN.
    Ad Maiora Semper,

    Clarissa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *